• Home
  • Il Progetto
  • Padiglione Italia

UNA POSIZIONE STRATEGICA

 

Il Padiglione Italia sarà collocato tra le aree tematiche “Opportunità” e “Sostenibilità” nel sito di Expo 2020 Dubai in una posizione strategica anche dal punto di vista dei flussi di visitatori: sorgerà su un lotto di 3.420 mq e intercetterà il traffico di pubblico in uscita dal Padiglione degli Emirati Arabi Uniti (distante circa 250 metri) e in transito verso il North Park, uno dei principali spazi verdi e meeting point di tutta l’area espositiva di Expo Dubai e destinato ad ospitare grandi eventi e manifestazioni pubbliche.

Il progetto prevede un afflusso di oltre 28 mila visitatori al giorno nel padiglione italiano, oltre 5 milioni nei sei mesi dell’evento. La prossimità al parco, oltre a rappresentare un forte vantaggio in termini di attrattività, garantirà anche un’eccellente visione del padiglione, in quanto non vi saranno strutture che ne ostacoleranno la visuale frontale e laterale.

ll Padiglione dell’Italia si troverà vicino a quelli di India, Germania, Arabia Saudita, Giappone e Stati Uniti.

UN INNOVATION HUB

Il progetto dovrà interpretare la natura e le finalità dell’Esposizione del 2020 proponendo un modello di partecipazione non semplicemente espositivo, ma in grado di dare forma e visibilità alle capacità e abilità italiane già nella costruzione e nella realizzazione degli spazi, interni ed esterni, che siano espressione di smart building systems, di architettura digitale, di elementi attrattivi capaci di generare una forte visitor experience.

Gli elementi innovativi e digitali dovranno porsi come amplificatori dell’esperienza e stabilire un dialogo formale e strutturale con l’architettura che li ospita. Tutto ciò sempre con la massima attenzione al tema della sostenibilità dei materiali costruttivi e dell’impiantistica.