L’Italia verso Expo 2020. Dalle Università il Manifesto sulla Sostenibilità

Al termine della due giorni dei Magnifici Incontri CRUI 2019, conclusasi il 30 maggio a Udine, nell’ambito della manifestazione “Conoscenza in festa”, organizzata dall’Università di Udine in cooperazione con la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI), è stato redatto il Manifesto “Le Università per la sostenibilità, La Sostenibilità è nell’Università” che sarà inviato al governo e che si conclude con l’impegno di “predisporre un Piano Attuativo Nazionale secondo gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile”.

Studiosi ed esperti provenienti da quasi 100 tra università e centri di ricerca italiani, hanno lavorato insieme in otto tavoli di confronto sul tema della sostenibilità, per arrivare alla redazione del Manifesto, nella cui premessa, viene espressa la volontà della CRUI di proporre “percorsi di potenziamento della sostenibilità e azioni nei contesti locali e nazionali sulla base degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile ONU 2030”.

Patrizia Lombardi, presidente della Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile, e Prorettrice del Politecnico di Torino, ha sottolineato che la mission della RUS è “promuovere l’agenda 2030 delle Nazioni Unite e soprattutto cooperare, affinché tutti gli atenei possano muoversi verso il traguardo della sostenibilità. Il Manifesto della Sostenibilità, a cui la RUS ha contribuito”. Secondo Lombardi è fondamentale, perché “diventa un patto forte di tutti i rettori affinché ci sia un vero coinvolgimento e impegno degli atenei verso lo sviluppo sostenibile, e come parte della CRUI, anche noi ci facciamo carico di portarlo avanti all’interno dei nostri atenei”.

Tra la rete RUS e il Commissariato Generale per la partecipazione italiana a Expo 2020 Dubai c’è l’accordo per portare a Dubai oltre 60 Università della rete RUS sul tema della sostenibilità. L’obiettivo è condividere un modello di competenze e di conoscenza sul tema dello sviluppo sostenibile e presentare il Padiglione Italia come un hub innovativo. Grazie anche al contributo del RUS il Padiglione Italia sarà dunque uno spazio di confronto e di condivisione coerente con la visione che lo ispira: “un modello di sostenibilità e di economia circolare, un prototipo all’avanguardia in termini di progettazione integrata e utilizzo di materiali riciclati, durevoli, naturali così come di tecnologie per il massimo contenimento dei consumi energetici e idrici con sistemi di risparmio, raccolta e riciclo delle acque, di smaltimento dei rifiuti e di riduzione dell’inquinamento acustico e luminoso”, come ha recentemente sottolineato il Commissario Generale per Expo 2020 Dubai Paolo Glisenti, nel suo intervento di introduzione della conferenza ASVIS, nell’ambito degli eventi del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019.

Approfondisci

Dubai UAEDubai UAE